Di Womanizer e dell’orgasmo da record

Posted on Posted in consigli per gli acquisti, Sex toys

Tutti mi cercano, tutti mi vogliono, porto all’orgasmo di qualità, di qualità, di quaaaalitaaaaaaaà. Non è Figaro, ma un sex toy con un nome altrettanto… fuori luogo. Ma viste le sue performance, possiamo perdonarlo. Womanizer, nella sua nuova versione Pro w500, sta facendo parlare molto di sé.

Il concetto alla base di questo sex toys rivisitato, è la suzione. Womanizer infatti non vibra, ma ‘succhia’ delicatamente la clitoride attraverso un beccuccio di silicone intercambiabile. In teoria dovrebbe replicare la sensazione di un rapporto orale, ma in realtà l’effetto è molto diverso. Questo oggetto dal nome un po’ trash, è stato di recente al centro di un restyling. E per fortuna, perché la prima versione del sex toy era veramente degna del suo nome…

La vecchia versione del Womanizer
La vecchia versione del Womanizer

Il nuovo Womanizer Pro w500 promette orgasmi a tempo di record e addirittura in meno di un minuto. E’ davvero così? Per quanto mi riguarda la risposta è si, ma nonostante questo non è tutto rose e fiori.

Intanto cominciamo col dire che la sensazione è molto diversa da quella che si prova durante un cunnilingus. La suzione (che si può regolare in 8 intensità) è comunque molto delicata e non raggiunge mai l’effetto ‘aspirapolvere’, anche se personalmente non sono mai andata oltre il livello 3, che risulta quasi troppo per la sottoscritta. E’ vero che l’orgasmo arriva in un minuto (o pochi secondi dopo), ma per fare ciò bisogna restare perfettamente ferme, perché se il beccuccio (nella confezione ce ne sono due di due misure diverse per adattarsi a tutte le clitoridi) non è del tutto aderente alla pelle l’effetto scema parecchio, e l’aria che fuoriesce crea suoni ben poco sensuali. Per questo motivo, e anche per le sue dimensioni non proprio tascabili, non è secondo me un oggetto molto adatto ai giochi di coppia, ma nulla vieta di provare.

Il funaizonamento di Womanizer Pro w500
Il funizonamento di Womanizer Pro w500

La forma della nuova versione è più ergonomica e per fortuna il pulsantone a forma di diamante si è notevolmente rimpicciolito, dando all’insieme un aspetto un po’ più ricercato (per capirci, non assomiglia più a una versione porno dello scettro di Sailor Moon). In più le nuove fantasie (a parte quella animalier) sono carine. Io ho scelto quella dark con i teschietti e mi piace da matti.

La fantasia 'dark' di Womanizer
La fantasia ‘dark’ di Womanizer

Pro e contro

Da un lato abbiamo un sex toy piuttosto efficace, che permette di raggiungere l’orgasmo molto in fretta alla maggior parte delle donne e che non richiede un contatto eccessivo con le parti intime (solo il beccuccio estraibile, che è molto più veloce e facile da pulire di un sex toy intero). La sensazione è unica, un misto di suzione mista a pulsazione, molto piacevole, anche se vista la sua peculiarità non è detto che piaccia a tutte. Womanizer Pro w500 è molto silenzioso e ricaricabile con cavetto usb, ma non è waterproof. In compenso ci sono varie fantasie e colori tra cui scegliere.

Veniamo ai contro: viste le sue dimensioni, e il fatto che per usarlo bisogna restare fermi per mantenere il contatto continuo con la clitoride, Womanizer Pro w500 non è molto adatto ai ménage a deux (o a tre, o a quattro…) e rischia di restare relegato nel cassetto per uscire solo in caso di ‘sveltina’ solitaria. Inoltre, Womanizer è un sex toy molto costoso (189 euro circa) e non tutte potrebbero essere in vena di spendere tanti soldi per qualcosa che non sanno se farà al caso loro. Ogni clitoride è diversa, in fondo. La vecchia versione costa un po’ meno (159 euro circa),se siete disposte a passare sopra alla sua bruttezza.

Il 'rivale', Satisfyer Pro 2
Il ‘rivale’, Satisfyer Pro 2

In alternativa c’è il rivale in amore del Womanizer, il Satisfyer Pro 2: se la giocano anche solo per la scelta dei nomi, ma questo secondo modello costa decisamente meno intorno agli 89 euro ed è waterproof. In attesa che le due compagnie produttrici finiscano di litigare su chi ha copiato chi, vi interesserà sapere che il sito inglese Lovehoney offre una politica di reso gratuito che si estende per un anno, ottimo modo per provare il sex toy prescelto e restituirlo, nel caso non sortisse gli effetti promessi.

Il mio voto qundi è 7 e mezzo. Per me Womanizer ha funzionato come promesso e la sensazione è unica, ma il suo costo è eccessivo e in effetti non è il primo sex toy verso cui allungo la mano quando ho voglia di di un bell’orgasmo, anche se è molto comodo per i ‘mordi e fuggi’ di una vita frenetica come la nostra. 😉

A proposito di novità… tra quelle del nostro nuovo sito, le bellissime Nynfografiche, come quella con la scheda di Womanizer Pro w500. Non volete dare una sbirciatina? 😉

 

La sheda di Womanizer Pro w500
La sheda di Womanizer Pro w500

 

Questa recensione ti è stata di aiuto? Prendi in considerazione l’acquisto dei tuoi futuri sex toys da uno dei miei link affiliati per sostenere il mio lavoro!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.