Orgasmi a tempo di musica: la recensione di Siri 2

Posted on Posted in Sex toys

A volte ti imbatti del tutto per caso in prodotti a cui non avresti dato due soldi, e che invece si rivelano una sorpresa che rasenta la perfezione. Capita raramente, ma capita. A me è successo di recente con un prodotto Lelo, uno dei tanti, neanche tanto “pompato” a livello di pubblicità o sponsorizzazioni, come è ad esempio accaduto con Sona. Sto parlando di Siri 2, vibrazione esterno o clitorideo che sta seriamente facendo concorrenza al mio vibratore preferito in assoluto, Limon.

A vederlo Siri 2 non sembra niente di eccezionale o innovativo: è un fagiolino bianco e nero (il mio partner lo chiama affettuosamente – ma non troppo – il Virtussino), piccolo, quasi anonimo. E invece… è un drago in incognito. Che ruggisce a tempo di musica, tra l’altro.

Siri 2 era incluso nel cofanetto “L’Intento”, che mi è stato inviato da Lelo per un’onesta recensione. Che dire? Grazie Lelo per questa stupefacente scoperta! 🙂

 

Il cofanetto Lelo "L'intento" con Siri 2 e il vibratore rabbit Ina 2 (coming soon)
Il cofanetto Lelo “L’intento” con Siri 2 e il vibratore rabbit Ina 2 (coming soon)

Caratteristiche: curve mozzafiato

Come dicevo, Siri 2 è un vibratore esterno, quindi studiato per la clitoride, ma può essere usato anche su capezzoli, pene, testicoli e qualsiasi punto del corpo. E’ fatto di plastica Abs e silicone medicale e ha un buon range di vibrazioni, di cui parleremo tra poco. Vorrei spendere due parole sulla forma di Siri 2: la parte in silicone è leggermente bulbosa e si va ad assottigliare sull’impugnatura in plastica, per un look da fagiolino che è semplicemente perfetto a livello anatomico. La forma di Siri 2 si apprezza soprattutto durante un rapporto a due, perché riesce a infilarsi tra due corpi senza essere invasivo o scomodo.

Anche i pulsanti sono studiati molto bene: due freccine per scegliere il pattern di vibrazione e due tasti + e – messi a rombo, leggermente infossati nella plastica per non essere premuti accidentalmente. Soprattutto i tasti + e – permettono di aumentare gradualmente la vibrazione, invece che a scatti, cosa che per me è un plus non indifferente. Con una combinazione di tasti, Siri 2 può essere messo in modalità travel lock, per evitare che si accenda inavvertitamente in valigia, scatenando il panico in aeroporto. E a proposito di vibrazione

 

Vibrazione: la potenza in tasca

Piccolo e inoffensivo? Sì, come no. Siri 2 ha potenza da vendere: la sua vibrazione, oltretutto, è decisamente rumbly e si fa ricordare. Io amo alla follia la regolazione graduale dell’intensità con i tasti + e -, caratteristica già presente in altri prodotti lelo come Mia. Poter scegliere nel dettaglio l’intensità della vibrazione è la risposta per chi vuole un’esperienza davvero personalizzata e Siri 2 è uno specialista in questo campo. Oltre alla vibrazione standard continua, Siri 2 ha anche un range di 8 patterns (che io però uso poco), ma soprattutto presenta una caratteristica molto particolare nel suo settore…

 

Orgasmi a tempo di musica

La particolarità di Siri 2 è nel suo rapporto con la musica. Tenendo premute le due frecce per 3 secondi, si attiva la modalità “microfono”, che permette a Siri di vibrare seguendo i suoni presenti nella stanza, anche la voce umana. Le scopate con la musica di sottofondo non saranno più le stesse…

Per quanto sia una caratteristica molto carina e diversa da altri vibratori “musicali” (che spesso devono essere associati ad app particolari e guidati dal telefono), ha però un lato negativo, almeno per molte donne. Per arrivare all’orgasmo una persona dotata di vulva normalmente richiede una stimolazione continua e soprattutto costante. Repentini cambi di ritmo, intensità, patterne etc, possono mandare a monte 20 minuti di masturbazione sopraffina proprio sul finale. Per questo una vibrazione a tempo di musica non è proprio l’ideale per raggiungere l’orgasmo. A meno che non si metta un brano techno sempre uguale e lungo 2 ore, di sottofondo…

In ogni caso, è sicuramente una caratteristica molto divertente, magari per iniziare a scaldare i motori. Chiaramente, il microfono di Siri 2 non è accuratissimo e non riproduce in modo esatto i suoni intorno. Ma del resto non possiamo pretendere la perfezione, e comunque Siri 2 ci va già molto, molto vicino

 

lelo-siri-2-recensione
Siri 2 in tutto il suo splendore da fagiolino bianco e nero

 

E’ adatto

  • A chi cerca un vibratore da usare durante un rapporto
  • A chi ama le vibrazioni potenti e rumbly
  • A chi vuole sperimentare sessioni a tempo di musica

Non è adatto

  • A chi cerca un sex toy da penetrazione
  • A chi preferisce vibrazioni delicate

Riassumendo

Siri 2 è un prodotto Lelo perfettamente riuscito, molto versatile e dalla vibrazione semplicemente stupenda. La possibilità di vibrare a tempo di musica è un plus carino e divertente, che però non aggiunge molto a un prodotto che già di per sé è fantastico. Il mio voto per Siri 2 è un meritatissimo 9 e mezzo come certificato dalla Nynfografica!

 

La Nynfografica di Siri 2

 

Questa recensione ti è stata di aiuto? Prendi in considerazione l’acquisto dei tuoi futuri sex toys da uno dei miei link affiliati per sostenere il mio lavoro!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *