Toylimpiadi, i sex toy si sfidano: in campo i succhia-clitoride

Posted on Posted in consigli per gli acquisti, Sex toys

Succhia-clitoride in pista per le prime Toylimpiadi

Le Olimpiadi stanno per terminare, ma niente paura: ci sono le Toylimpiadi a tenerci compagnia, la competizione di sex toy dove l’importante non è vincere, ma venire! Protagonisti di questa prima edizione sono i succhia-clitoride: in sette si sfideranno su varie gare per salire sul podio di ogni categoria. Non si tratta di decretare il migliore succhia-clitoride in assoluto (cosa tra l’altro impossibile, perché ogni corpo è diverso e risponde a varie forme e stimolazioni), ma di trovare il sex toy migliore per ciascuno sulla base delle proprie preferenze.

Ma un po’ di sana competizione non ha mai fatto male a nessuno. 😉 Diamo allora il via alla competizione: che le (sex)Toylimpiadi abbiano inizio!

 

Le prime Toylimpiadi di Valiziosa, dove i sex toy si sfidano per conquistare il podio

 

Toylimpiadi, ecco i succhia-clitoride partecipanti

Andiamo a conoscere i sex toy sfidanti. Come detto sono sette, tutti modelli che appartengono alla categoria dei succhia-clitoride, ovvero giochini dotati di un beccuccio da usare sulla clitoride (ma anche su capezzoli e frenulo) e un motore che grazie a una serie di piccole onde (un po’ come un autoparlante) simula l’effetto suzione.

La squadra Satisfyer è la più fornita, con tre modelli in gara: sono Pro 2 Vibration, Curvy 3+ e il famosissimo Pro Penguin, per gli amici “il pinguino”. Satisfyer è un marchio low-medium cost che si è lanciato a capofitto sui succhia-clitoride prendendo spunto (leggi: copiando neanche tanto spudoratamente; ndr) il concorrente Womanizer, vero primo inventore di questo tipo di sex toy. I tre modelli partecipanti sono solo una piccola parte della scuderia Satisfyer, ma sono piuttosto rappresentativi: Pro 2 Vibration coniuga la vibrazione all’effetto suzione, Curvy 3+ è controllato via app e il Pinguino… beh oltre ad essere adorabile è il più economico e simpatico di tutti.

Ma torniamo a Womanizer, che dicevamo essere il “papà” dei succhia-clitoride. Dal momento che il mio buon vecchio Pro W500 è ormai fuori produzione (così come il primissimo modello, veramente terrificante a livello di estetica), entra in gara Starlet, il fratellino più piccolo e più basic del marchio. Dalla sua ha un beccuccio estraibile e intercambiabile, per essere sempre pulito e adattarsi alle diverse forme dei nostri corpi.

Altra squadra in gara è Lelo, che ha pronti all’azione due super-campioni: Sona 2, il peso massimo del succhia-clitoride, con la sua potenza supersonica, e il fratellino minore Sila, che comunque quanto a potenza non ha nulla da invidiare al predecessore. Questi due succhia-clitoride daranno del filo da torcere agli avversari.

Infine troviamo un nuovissimo arrivato, Ynes del marchio milanese (Y)Spot, che ho appena recensito: all’apparenza questo succhia-clitoride è piccolo, carino e coccoloso, ma non lasciatevi ingannare. Dietro a un packaging adorabile e molto bon ton si nasconde un piccolo diavoletto che non aspetta altro che scendere in pista e giocarsi le sue Toylimpiadi.

 

i succhia-clitoride in gara alle Toylimpiadi
I succhia-clitoride in gara: da sinistra, Ynes di (Y)Spot, Sila di Lelo, Pro 2 Vibration di Satisfyer, Sona 2 di Lelo, Starlet di Womanizer, Curvy 3+ e Pro Penguin di Satisfyer

 

Toylimpiadi, gara 1: i succhia-clitoride migliori per potenza e varietà dell’effetto suzione

Le Toylimpiadi iniziano con una delle gare più difficili, che mette alla prova la potenza dell’effetto suzione dei succhia-clitoride, ma anche il range di quest’ultima, ovvero la capacità de sex toy di spaziare da uno sfarfallio appena percettibile fino a un exploit di potenza tellurica. Questo perché la potenza non è tutto, e c’è chi apprezza la capacità di un toy di essere delicato quando serve, soprattutto se parliamo di stimolazione diretta della clitoride. 

Questo però significa che alcuni modelli se la giocano quasi alla pari e i giudici sono già in difficoltà. Pro 2 Vibration di Satisfyer è il miglior compromesso in termini di range, ma Sona 2 lo batte in potenza e qualità dell’effetto suzione. Dopo un lungo dibattito, è il campione di Lelo a conquistare la medaglia d’oro, anche se per un soffio, perché la profondità del suo effetto suzione non ha eguali e persino Pro 2 Vibration alle intensità più alte diventa un po’ “buzzy”. Il rivale di casa Satisfyer conquista un meritatissimo argento, mentre il terzo posto viene conquistato da Sila, la cui potenza si avvicina molto a quella del compagno di squadra, ma pecca un po’ sui livelli più bassi di intensità, quasi inesistenti. Giù dal podio troviamo Curvy 3+ (che come Pro 2 Vibration diventa un po’ buzzy alle alte intensità ma non ha lo stesso range del compagno di squadra), seguito da Womanizer Starlet (ottimo per i neofiti e buon compromesso per qualità e intensità di suzione), Pro Penguin e Ynes, che chiudono la classifica quasi a parimerito. 

 

Toylimpiadi, gara 2: i succhia-clitoride più ergonomici

In gara 2 i succhia-clitoride si sfidano a colpi di ergonomicità, a cominciare dalla capacità del beccuccio di adattarsi a diverse forme e corpi, ma senza escludere la forma e la funzionalità dell’impugnatura.

In questo caso, il giudizio è unanime: Sila di Lelo conquista l’oro grazie al suo beccuccio molto ampio in grado di accogliere anche le clitoridi più grandi e una forma tondeggiante che si innesta perfettamente nel palmo della mano. Secondo e terzo gradino del podio vanno a Pro 2 Vibration e Starlet di Womanizer, che vantano beccuci removibili, soffici e dai bordi tondeggianti, indubbiamente confortevoli. La loro forma a “doccetta” (o cornetta del telefono, a seconda dell’immaginario collettivo) è molto adatta in particolare all’uso tra due corpi o durante la penetrazione e anche i pulsanti sono posizionati in modo strategico. 

La classifica prosegue con Sona 2, le cui forme sinuose danno vita a un impugnatura molto confortevole, e Curvy 3+ che come dice il nome è curvo al punto giusto. Il piccolo e maneggevolissimo Ynes arriva penultimo (il suo beccuccio è molto piccolo e non si adatta molto a tutte le clitoridi) mentre Pro Penguin chiude la classifica, con il suo beccuccio dai bordi molto (forse troppo) sottili.

 

succhia-clitoride alle Toylimpiadi

 

Toylimpiadi, gara 3: i succhia-clitoride con più funzionalità

Ultima gara e ultima possibilità per conquistare una medaglia per i nostri concorrenti succhia-clitoride, che ora si sfidano sulle funzionalità aggiuntive, come vibrazioni, controllo da app, pattern di suzione e mirabolanti acrobazie tecnologiche

Da questo punto di vista, Satisfyer domina il podio, con Curvy 3+ al primo posto e Pro 2 Vibration medaglia di bronzo. Entrambi i modelli, oltre all’effetto suzione, sono dotati di vibrazione controllata da un ulteriore pulsante indipendente, per un’esperienza a tutto tondo. Curvy ha anche un’app dedicata con cui diventare veri e propri dj di pattern e combinazioni di piacere. Al secondo posto troviamo Sona 2, grazie a 12 diversi pattern di vibrazione e innumerevoli livelli di intensità, nonché il Cruise Control, che mantiene la stimolazione stabile e potente anche a contatto con il corpo. Giù dal podio (anche se per poco) troviamo Sila, seguito da Pro Penguin (che quando a pattern offre un’inaspettata varietà) e a chiudere Ynes di (Y)Spot e Starlet di Womanizer, che non hanno pattern di suzione, ma solo diversi livelli di intensità.

 

Toylimpiadi, il medagliere in una Nynfografica

Ed ecco riassunti in una Nynfografica tutti i podi di queste prime Tolyimpiadi di casa Valiziosa. Satisfyer e Lelo possono vantare un ricchissimo medagliere, ma anche Womanizer riesce a conquistare una medaglia di bronzo con il suo piccolo ma versatile Starlet. 

Ricordiamo però lo slogan delle Toylimpiadi: l’importante non è vincere… ma venire!

 

Nynfografica riassuntiva delle TOylimpiadi dei succhia-clitoride

 

Questo post ti è stato di aiuto? Prendi in considerazione l’acquisto dei tuoi futuri sex toys da uno dei miei link affiliati per sostenere il mio lavoro!

E se non sai ancora cosa scegliere, sbircia nella mia scatola dei giochi (proibiti) e leggi le recensioni dei singoli modelli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.