A ciascuno il suo: come trovare il sex toy perfetto

Posted on Posted in consigli per gli acquisti, Sex toys

A ciascuno il suo: come trovare il sex toy perfetto

Maggio – anzi MasturMaggio – è appena iniziato e dal momento che parliamo del mese della masturbazione quale migliore occasione per concedersi un po’ di piacere in più? 

Se poi a darci una mano ad arrivare alla grande O c’è il sex toy perfetto, piatto ricco mi ci ficco!

So già cosa stai pensando: “sì, ok Valiziosa, ma come faccio a scegliere tra migliaia di modelli e vibrazioni e forme e colori e motori e-”

Calma. No panic. Questo post vuole proprio darti una mano a trovare il sex toy più adatto alle tue esigenze. Per ogni categoria troverai un prodotto suggerito firmato Lelo, tra i miei sex toy preferiti in assoluto. Consideralo il mio regalino di fine quarantena per un bell’orgasmo con i fiocchi. Anzi, possibilmente più di uno.

 

Trovare il sex toy perfetto: Alcuni dei più bei sex toy di Lelo - Foto: Valiziosa
Trovare il sex toy perfetto: alcuni dei più bei sex toy di Lelo

Alla ricerca del sex toy perfetto

Chiariamo subito una cosa, però: non esiste il sex toy perfetto in assoluto. Un vibratore che può fare impazzire me può non dare gli stessi risultati su un’altra vulvao risultare persino sgradevole ad un’altra.

Ogni vulva (ma anche ogni pene) è diversa, dunque la nostra missione è trovare il sex toy perfetto per ciascun@ di noi, sulla base di quali sensazioni vogliamo provare, quali stimolazioni ci attizzano di più e cosa ci fa impazzire in termini di dimensioni, vibrazione, potenza, forma etc.

Può sembrare un’impresa lunga e ardua, ma niente paura: assieme a Lelo, famoso brand di sex toy lussuosi (o meglio, lussuriosi), ho realizzato una piccola guida (rivolta principalmente alle vulve maliziose in ascolto), per trovare il sex toy Lelo perfetto per ogni tipo di stimolazione. Ho testato personalmente i sex toy citati in questo post, che in buona parte mi sono stati inviati dal team di Lelo per un’onesta recensione.

Se hai ancora dei dubbi, in fondo alla pagina troverai il mio Quiz Malizioso per scoprire velocemente quale sex toy ti si addice di più.

Ma bando alle ciance, e iniziamo quindi la nostra SEXplorazione dei vari sex toy.

Ad ognun@ il suo sex toy: si parte!

 

ClitoriDEA: sex toy per mettere la clitoride al centro 

Secondo praticamente tutti gli studi di sessuologia esistenti (che sono comunque ancora troppo pochi), la maggior parte delle vulva-munite ha bisogno di una stimolazione precisa e costante della clitoride per riuscire a raggiungere l’orgasmo. Se le dita o una mano non sono abbastanza o se vogliamo dare una marcia in più all’adorazione del nostro bottoncino goduriuso, ci vengono in aiuto tantissimi sex toy, studiati appositamente per adattarsi all’anatomia esterna delle vulve e concentrarsi amorevolmente sulle clitoridi. Questi sex toys soono solitamente molto discreti e tascabili, tanto da riuscire a mimetizzarsi tra rossetti e mascara. E’ il caso di Mia 2, (qui trovi la mia recensione) il vibratore-mascara che non lascia mai la mia pochette dele emergenze e che può essere attaccao al pc come una chiavetta Usb per una ricarica veloce.

In tre parole: insospettabile, chic e potente.

Ma il mio sex toy Lelo preferito in assoluto è un altro modello studiato per la stimolazione esterna, dalle forme morbide stuzzicanti. Si chiama Siri 2 (qui trovi la mia recensione) e assomiglia a un piccolo e innocente sassolino bianco e nero. Nonostante l’apparenza innocua, non solo sta comodamente nel palmo di una mano, ma può essere addirittura sincronizzato con la musica, per vibrare con ritmo e arrivare a cantare a squarciagolaaaAAAAA.

 

Come il sesso orale: succhia-clitoride alla riscossa

Rimaniamo in zona-clitoride per un momento, perché le sorprese non sono finite. Per chi vuole provare sensazioni particolari, simili a quelle della migliore sessione di cunnilingus mai vissuta, da qualche anno è nato un nuovo mondo. Quello dei succhia-clitoride. A dispetto del nome, questi sex toys non succhiano davvero, ma riproducono la sensazione attraverso la vibrazione di onde soniche, sparate per mezzo di un beccuccio concavo che ricopre l’intera clitoride. Lasciatemelo dire: non sono sex toys per vulve delicate! Soprattutto se parliamo del re dei succhia-clitoride di casa Lelo, Sona 2 (qui trovi la recensione completa e il confronto con il precedente modello). Unione del design più curato e della pià potente tecnologia “sonica”, Sona (recentemente aggiornato alla versione 2) si contraddistingue dagli altri succhia-clitoride per la potenza delle sue vibrazioni (ripeto: vulve delicate astenersi!) e la sua forma squisitamente ergonomica, ricoperta in morbido silicone.

 

Una carrellata di vibratori clitoridei e di coppia firmati Lelo - Foto: Valiziosa
Una carrellata di vibratori clitoridei e di coppia firmati Lelo

Alla scoperta del Punto G perduto: ecco il sex toy perfetto

Spostiamoci all’interno, più precisamente nella parete anteriore del canale vaginale, a circa 3-4 cm di profondità. Qui si nasconde l’elusivo e misterioso Punto G. A dire il vero sarebbe più corretto parlare di Area G, visto che stiamo parlando di una zona più o meno grande quanto una moneta che se stimolata a dovere può scatenare orgasmi molto forti. E’ quasi leggendaria com l’Area 51.

 Ad ogni modo, per chi preferisce dedicarsi alla Sexplorazione del punto G non potevano mancare sex toys specifici che hanno dalla loro parte una speciale forma ricurva e una testa più o meno prominente, per non lasciare scampo neanche al punto G più timido. E’ firmato Lelo uno dei best seller di questa categoria, un sex toy che è diventato leggenda e icona di stile, tanto da comparire persino in alcuni spot e film. Sto parlando di Gigi 2, il vibratore più stiloso della mia collezione. Quando si dice che la semplicità è la migliore risposta: Gigi è la dimostrazione fatta a sex toy di questo concetto. Linee semplici, silicone liscissimo, dimensioni perfette e una curvatura appena accennata che però, combinata alla particolare testa un po’ squadrata, è un G-detector quasi infallibile.

 

Veniamo insieme: arrivano i vibratori indossabili

In molti parlano di sex toys di coppia, ma sono dell’idea che ogni sex toy possa essere usato in coppia. La categoria che scopriremo tra poco è particolarmente adatta, ma io preferisco chiamare questi modelli “vibratori indossabili” o “senza mani”. Sono vibratori a forma di C dotati di un braccino sottile che si inserisce all’interno della vagina e di un’estensione in genere più bulbosa (e dotata di motore) che una volta posizionata si trova giusto giusto a portata di clitoride. Questa forma li rendo particolarmente adatti per essere indossati durante la penetrazione e in coppia, senza bisogno di tenerli in posizione. Senza mani, apunto. Ma possono anche essere indossati sotto gli slip per una serata maliziosa e qualche orgasmo segreto in pubblico, specie se il modello è comandabile da remoto tramite telecomando o app sul telefono (ovviamente in mano al partner). E’ il caso di Tiani 3, vibratore di Lelo che ha anche un’altra particolarità: il telecomando (lussuoso quasi quanto il sex toy in sé) ha dei sensori di movimento, quindi ogni volta che viene girato o shakerato cambia l’intensità di vibrazione. Se solo a leggere quest’ultima riga ti stanno venendo un paio di idee birichine, non preoccupari: non sei sole, maliziosa.

 

Tutto insieme appassionatamente: vibratori Rabbit per chi non si accontenta

“Ma se volessi unire tutto questo popo di roba, stimolazione esterna, interna, sopra, sotto e di fianco in un unico sex toy?” 

Eeeee poi? Vuoi anche un caffé, già che ci siamo?

Scherzi a parte, sembra impossibile, ma una risposta c’è e si chiama Rabbit. Questo tipo di sex toy è diventato famoso con una puntata di Sex and The City ma per fortuna ne abbiamo fatta di strada da quei primi modelli plasticosi e con le orecchie da coniglio! Un braccio più lungo che va inserito nella vagina e uno più corto per la clitoride, il tutto dotato di doppio motore per un doppio divertimento e mirabolanti effetti speciali.

I vibratori Rabbit sono un po’ l’equivalente sexy del coltellino svizzero: multitasking e pronti ad ogni evenienza. Il caffé però non lo fanno (ancora).

E qui Lelo ci viene in aiuto non con uno, ma ben tre modelli diversi. Il primo è davvero particolare ed è studiato per stimolare di più l’Area G con un movimento basculante del braccio che si inserisce: Mona Wave è uno dei prodotti di punto di Lelo, oltre ad essere un vibratore Rabbit unico nel suo gener. Il secondo è il fratellino minore di Mona, Ina 2, che mantiene un braccio interno bello curvo e bulboso. L’ultimo modello è invece una vera e propria perla per il suo design particolare, ma la sua forma più affusolata lo rende più adatto a stimolare la parte più profonda della vagina. Sto parlado di Soraya, che mi è stato recapitato recentemente da Lelo e a cui conto di dedicare presto una recensione a sé (oltre che un’ode in versi).

 

Come trovare il sex toy perfetto: Ina e Soraya, due vibratori Rabbit firmati Lelo - Foto: Valiziosa
Ina e Soraya, due vibratori Rabbit firmati Lelo – Foto: Valiziosa

 

E per lui? Alla ricerca del sex toy perfetto per il pene

Tranquilli, anche i pene-muniti possono contare su sex toy ad hoc. I più usati sono i masturbatori, detti anche sleeve (“maniche”) o vagine finte. Sono cilindri concavi di materiale morbido (spesso mix di materiali plastici ed eleastomeri) in cui infilare il pene (ben lubrificato). L’interno più o meno zigrinato e la pressione della mano dall’esterno danno sensazioni molto piacevoli, che simulano la penetrazione. Alcuni hanno un design quasi futuristico, come F1s di Lelo , che sembra davvero un accessorio da Formula 1.

Per gli amanti della penetrazione anale ci sono poi tantissimi plug, alcuni studiati ad hoc (ovvero dalla forma ricurva) per stimolare la prostata e persino il perineo dall’esterno. In casa Lelo i più famosi sono Loki (versione maschile dei vibratori Rabbit) e Hugo.

Ci sono poi i cock ring, o anelli per il pene, che aiutano a mantenere l’erezione più a lungo e possono essere dotati di piccoli vibratori incorporati (come quello di Tor 2) per stimolare la clitoride della partner durante la penetrazione oppure l’asta e/o lo scroto di chi li indossa.

 

***

Ora che conosci le principali categorie di sex toys e i modelli più adatti ad ogni tipo di stimolazione, non ti resta che scoprire quale fa più al caso tuo, magari dando un’occhiata allo shop di Lelo che per tutto il mese di maggio offre sconti succulenti.

Se hai ancora qualche dubbio fai il mio Quiz Malizioso, che comprende anche sex toys maschili e dedicati alla porta sul retro, oppure sbircia nella mia Scatola dei giochi proibiti per cercare il sex toy più adatto a te. La Sexplorazione continua!

 

Cerco un toy per...

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.